Edizione 2009

/Edizione 2009
Vai a tutte le edizioni
Permalink

Bordin Massimo – Radio Radicale

Bordin Massimo – Radio Radicale

Motivazione 

Il collega che da anni ci sveglia ogni mattina con le sue puntuali, professionali e graffianti rassegne stampa, cesellando i fatti con opinioni di rara acutezza libertaria.

Permalink

Carelli Emilio – Sky Tg24

Carelli Emilio – Sky Tg24

Motivazione 

Per aver realizzato, al di fuori del duopolio, un nuovo telegiornale puntando su una redazione di giovani e su uno stile sobrio ed efficace, applicando così la lezione del miglior giornalismo televisivo.

Permalink

Dragoni Gianni – Il Sole 24 Ore

Dragoni Gianni – Il Sole 24 Ore

Motivazione 

Gianni Dragoni è ostinato, testardo...ruvido. Il valore aggiunto sta nel tempo illimitato che dedica all’approfondimento di un fatto, anche quando ha a disposizione solo 10 righe, anche quando sa che nulla verrà pubblicato. Per questo molte società preferirebbero che venisse allontanato, perché quando scrive, sa di cosa parla.

Permalink

Edizione in italiano di Wikipedia

Edizione in italiano di Wikipedia

Motivazione 

Per aver messo a disposizione di tutti una grande enciclopedia aperta, democratica, incessantemente perfezionata in tempo reale (come dimostra ad esempio la scheda di Giorgio Napolitano rifinita dal suo stesso staff) fino a diventare uno strumento utilissimo per chi scrive.

Permalink

Fiori Simonetta – La Repubblica

Fiori Simonetta – La Repubblica

Motivazione 

Con una scrittura chiara e diretta, Simonetta Fiori sa rendere appassionante la ricerca tra storia e politica, soprattutto degli ultimi decenni del '900, ricercando testimonianze inedite e approfondendo i momenti oscuri del nostro passato anche più recente. E' un suo grande merito quello di saper avvicinare con semplicità il lettore non specialista ai grandi temi che hanno attraversato e attraversano la società italiana.

Permalink

Saviano Roberto – L’Espresso e La Repubblica

Saviano Roberto – L’Espresso e La Repubblica

Motivazione 

Roberto Saviano è già ovviamente famosissimo per il suo straordinario libro. Questo premio gli vuole riconoscere anche la capacità di fissare, con nitore e passione, diversi segmenti della realtà, non solo camorrista, negli articoli e nei reportage realizzati per L'Espresso.