Art. 1 )

“Il Premiolino. Il gusto della sincerità” si propone di premiare ogni anno le espressioni del giornalismo scritto, radiofonico o televisivo che si siano particolarmente distinte per varietà e originalità dei contenuti, per pregi professionali e formali, e soprattutto per la volontà di testimoniare la realtà, impegno primario di ogni giornalista libero, non condizionato da qualsiasi influenza esterna.



Art. 2 )

Ad ogni tornata annuale i premi saranno sei (di 5.000 Euro ciascuno, più la tradizionale pergamena disegnata da Riccardo Manzi) e andranno ai sei giornalisti che, nei dodici mesi precedenti la premiazione annuale, si siano distinti con uno o più elaborati rispettivamente nei settori in cui è diviso il premio e cioè: quotidiani, periodici, radio e tv e new media.



Art. 3 )

I sei premi verranno consegnati nel corso di un’unica cerimonia annuale in una sede proposta dallo sponsor.

Art. 4 )

I premi non vengono assegnati in seguito a segnalazioni esterne, ma per scelta autonoma della Giuria, depositaria dell’iniziativa e proprietaria della testata “Il Premiolino. Il gusto della sincerità”. Il giurato che per qualsiasi ragione cessa di far parte della Giuria perde ogni diritto sulla testata.



Art. 5 )

La Giuria è attualmente costituita da quindici giurati, più un sedicesimo rappresentante dello Sponsor. I giurati sono: Chiara Beria di Argentine (Presidente), Piero Colaprico (Vicepresidente), Giulio Anselmi, Francesco Conforti, Ferruccio de Bortoli, Milena Gabanelli, Giancarlo Galli, Massimo Gramellini, Enrico Gramigna, Enrico Mentana, Donata Righetti, Valeria Sacchi, Beppe Severgnini, Gian Antonio Stella, Carlo Verdelli. Il sedicesimo, rappresentante dello Sponsor, è Alfredo Pratolongo. I quindici membri permanenti della Giuria non possono essere sostituiti se non per volontarie dimissioni o per assoluto impedimento. Il giurato rappresentante dello Sponsor può essere sostituito anche per volontà dello Sponsor stesso.



Art. 6 )

Il Presidente e il Vicepresidente della Giuria vengono eletti a maggioranza qualificata di tre quarti dei giurati. Dopo due tentativi andati a vuoto, al terzo sarà sufficiente la maggioranza di dieci su sedici.


Art. 7 )

Per la sostituzione di un membro della Giuria dimissionario o comunque decaduto valgono le stesse modalità dell’elezione del Presidente e del Vicepresidente.



Art. 8 )

Sono previste almeno due riunioni della Giuria prima della premiazione. Nella prima sarà selezionata un’ampia rosa di candidati senza tuttavia procedere ad alcuna scelta definitiva. Nella seconda verrà effettuata la scelta dei sei vincitori. Qualora le riunioni necessarie fossero più di due, ogni scelta definitiva potrà essere fatta solo nell’ultima. La scelta dei premiati viene fatta a maggioranza semplice di voti purché sia presente la maggioranza semplice dei membri della Giuria.

Art. 9 )

La convocazione dei giurati deve essere fatta dalla Segreteria con almeno otto giorni di anticipo sulla data fissata per la riunione.



Art. 10 )

Nell’ambito de “Il Premiolino. Il Gusto della Sincerità”, è stato istituito il “Premio Fondazione Birra Moretti per la Diffusione della Cultura Alimentare” destinato a un giornalista/opinion maker che, nel corso dell’anno precedente, si è distinto per la realizzazione di articoli/servizi sui temi connessi alla cultura alimentare made in Italy.

Art. 11 )

La segreteria organizzativa avrà sede presso gli uffici Comunicazione e Affari Istituzionali di HEINEKEN Italia. Dovrà provvedere all’organizzazione della cerimonia, agli inviti (che verranno compilati su segnalazione dello Sponsor e della Giuria con particolare riferimento alle personalità e ai quadri del giornalismo).



Art. 12 )

L’ufficio Stampa nominato dallo Sponsor con l’approvazione della Giuria è Cantiere di Comunicazione, Milano. Dovrà provvedere ai comunicati da diramare alla stampa, alla Giuria e a quanti altri interessati, e soprattutto ai contatti diretti, anche personali, con le varie redazioni per far sì che diano la maggior rilevanza possibile al premio e ad ogni altra iniziativa ad esso collegata.



Art. 13 )

Presidente e Vicepresidente della Giuria sono incaricati di mantenere i contatti con la Segreteria e con l’Ufficio Stampa. E viceversa